ShinyNews Home  |  Azienda  
E-Business Marketing & Advertising
Web Usability
Marketing & Advertising
Diritto
Internet Economy
Cerca articolo
 
Marketing
Analisi delle chiavi di ricerca: quante parole si usano?
David Weinberger e il marketing dal volto umano
Campagne marketing? Ora si fanno per regioni
Opportunità multimediali
Il ritorno del video advertising
Nuove opportunità per il marketing
Occasioni per caso
Verso uno standard per i banner
Pure Buzz: gestire il passaparola
Il brusio della conversazione
Come cambia il senso della pubblicità
L'analisi delle parole chiave
Pubblicità nei feed: una buona idea?
Una nuova strada per il marketing
Criteri di successo per blog aziendali
I banner non sono morti
L'era del marketing mordi e fuggi
La pubblicità sempre più sui motori
Dare credibilità ai contenuti
Calendarizzare un piano di e-mail marketing
Dal click all'action
Relazioni basate sulla conoscenza
Il ciclo di vita del cliente
Il marketing al ritmo del 2.0
Un boom da verificare
Valorizzare il comportamento emotivo
Pay per click: mai più sicuri?
Pubblicità in evoluzione
Spamming sui motori
Un occhio alla pubblicità
Pixel advertising: moda od opportunità?
Le relazioni di base
Dalla parte del cliente
Strumenti di dialogo integrati
Attenzione al cliente!
Tipi, convergenza, divergenza
Pagine di destinazione per l'e-mail marketing
La semplicità paga
Come realizzare landing page persuasive
Il giusto atterraggio nel sito
Le chiavi della ricerca
Il marketing diventa mobile
Advergame: tipi, obiettivi, metodi
La valutazione delle promozioni
Il gioco della pubblicità
L'importanza della squadra
Il nome di dominio come marchio d'impresa
Nome di dominio: le scelte di base
Conversioni: la misura del successo
Consigli per marketing estero
Campagne marketing sui motori stranieri
Quanto deve cambiare il sito?
L’importanza della fiducia
Segnali di vita dalla pubblicità online
Scrivere una marketing e-mail
Le strategie di promozione sui motori
Preparare un’e-mail commerciale
E-mail marketing
Froogle: un nuovo motore di ricerca per l’e-commerce
Il cliente ha sempre ragione
Comperare visibilità
Un blog per l’e-commerce?
Un sito per gli scontenti
E-commerce, la soddisfazione degli insoddisfatti
Promuovere i marchi nei newsgroup?
Un mercato in calo?
Utili anche alle imprese
versione stampabile
Gennaio 2007 - Feed RSS

Una nuova strada per il marketing


Una strada virtuale, ovviamente, che consente di portare agli utenti i messaggi di marketing in modo nuovo e per nulla invasivo: le potenzialità dei feed RSS in termini di marketing sono appena state esplorate.


I modelli e gli strumenti di sindacazione e distribuzione dei contenuti online possono aprire prospettive importanti anche nel mondo del marketing Web. Infatti, i feed RSS hanno conosciuto ormai una diffusione ampia nei siti di carattere informativo, mentre ancora non sono sfruttate a pieno le loro potenzialità nell'ambito dell'e-commerce e della comunicazione aziendale e commerciale.

Perché i feed RSS

I flussi RSS permettono di inviare informazioni raggiungendo gli utenti nel modo meno invasivo finora mai concepito per il Web. Ciò significa che il rapporto tra utente e distributore di contenuto si mantiene su un profilo neutro, permettendo all'utente di diventare attivo delle scelte che effettua. Esattamente ciò che si aspettava (e si aspetta tutt'ora) dal Web, anche e soprattutto nei confronti delle informazioni commerciali. I feed garantiscono tempestività nell'arrivare all'utente e nel comunicargli il sunto dell'informazione, e al tempo stesso possono condurre ad approfondimenti ampi e articolati, senza limiti imposti perché lo strumento si limita a rimandare alle pagine Web.

Che cosa fare: uso diretto

Ma come sfruttare i feed RSS in termini di marketing? La prima e più banale considerazione è relativa alla sponsorizzazione dei feed stessi. Soprattutto negli Stati Uniti, diversi feed riconducibili a blog personali di successo cominciano a ospitare al proprio interno dei messaggi pubblicitari veri e propri, con cui si ripaga il proprio lavoro. In alcuni casi, in determinati settori, blog personali sono seguiti più e con maggiore fedeltà di riviste online, e sicuramente gli RSS ad essi relativi possono costituire un veicolo interessante per la propria pubblicità.

Che cosa fare: uso indiretto

Le potenzialità maggiori, però, risiedono in definitiva nella natura stessa dei feed RSS. Sono nati per sindacare contenuti, e anche i messaggi di marketing possono essere trattati alla stregua di messaggi di qualsiasi altra natura. Nei feed RSS si possono segnalare nuovi modelli in uscita, comunicazioni relative a determinati prodotti, sconti e promozioni nel proprio negozio online. Praticamente, non esistono confini se non quelli dettati, appunto, dal tipo di strumento: si distribuiscono contenuti. Il tipo di contenuto è a discrezione del distributore.

I vantaggi dei feed RSS

Rispetto ad altri sistemi di contatto diretto, i feed RSS presentano alcuni vantaggi indiscutibili. Dalla parte dell'utente, bisogna rilevare come possa mantenersi aggiornato nel massimo rispetto della sua privacy e in maniera poco invasiva. Grazie ai feed, è lui a decidere se approfondire o meno una certa informazione (commerciale, nel nostro caso). Anche nelle mailing list succede qualcosa di analogo, ma in quel caso è costretto a lasciare l'indirizzo e-mail a disposizione del distributore. Il quale per altro ha obblighi precisi rispetto al mantenimento degli archivi dei dati sensibili, obbligo che decade utilizzando i feed RSS. Infatti, i feed non necessitano di dati sensibili, con grande vantaggio sia per l'utente sia per il distributore.
Scrivi a proposito di questo articolo